31/08/2017

Nuovi Voucher Inps: come funzionano


 

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha fornito le indicazioni operative relative alla nuova disciplina per le prestazioni di lavoro occasionali. 

E’ online il servizio per richiedere le prestazioni di lavoro occasionale.
Cos’è il lavoro occasionale? Si tratta di una prestazione professionale che può essere fornita da persone che desiderano intraprendere attività lavorative in modo sporadico e saltuario.
Gli utilizzatori, ovvero i datori di lavoro possono richiedere prestazioni di lavoro occasionali da parte dei prestatori, ovvero i lavoratori, secondo due diversi canali di accesso:

- IL LIBRETTO FAMIGLIA (LF) per le persone fisiche non nell’esercizio di attività imprenditoriale o professionale;

- IL CONTRATTO DI PRESTAZIONE OCCASIONALE (CPO) per gli altri soggetti con non più di cinque dipendenti a tempo indeterminato, e le pubbliche amministrazioni.

I due strumenti si differenziano essenzialmente in base ai datori di lavoro, alle modalità e ai tempi di comunicazione della prestazione, all’oggetto della prestazione e al suo valore economico.

I passaggi da compiere tramite il servizio online sono i seguenti:
- registrazione del datore di lavoro e del lavoratore: online, tramite il portale web dell’Inps, seguendo le indicazioni riportate nell’apposita GUIDA OPERATIVA per la registrazione; oppure avvalendosi dei servizi di contact center  messi a disposizione dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. 
- indicazione da parte del lavoratore della modalità con cui intende essere retribuito;
- inserimento in procedura da parte del datore di lavoro della comunicazione di lavoro occasionale;
- pagamento diretto del lavoratore da parte dell’INPS entro il 15 del mese successivo alla prestazione.


INFORMAZIONI UTILI
Per ulteriori informazioni relative ai nuovi servizi Inps per il lavoro occasionale visualizzare i seguenti link:

- lavoro occasionale 

- Circolare Inps n. 107 del 5 luglio 2017