Premio giornalistico nazionale PIEMONTE MESE, I giovani scrivono il Piemonte, XI edizione - Scade il 19 novembre 2017
Riservato a giovani fra i 18 e i 35 anni
AREE TEMATICHE: Cultura, Storia, letteratura, arte e architettura, musica, teatro, scienza, tradizioni
Economia, Turismo, Ambiente, Impresa, artigianato, innovazione; prodotti e produzioni tipiche; paesaggio e natura;  enogastronomia

Ai tre articoli migliori di ciascuna sezione sarà conferito un premio di 500, 300 e 150 euro. A questi si aggiungeranno menzioni d'onore e ordinarie.
Gli articoli vincitori e quelli menzionati saranno pubblicati su Piemonte Mese (Piemontemese.it) nel corso del 2018
La partecipazione è gratuita.

Regolamento e scheda d‘iscrizione sono scaricabili su www.piemontemese.it
si possono richiedere scrivendo a premio@piemontemese.it


***
Concorso letterario e fotografico "GIM, PALADINO DI UN SOGNO" - Scade il 30 novembre 2017
Il Concorso nazionale di narrazione "Gim, paladino di un sogno", giunto alla sesta edizione, riporta in primo piano il valore delle testimonianze delle persone che si confrontano con la malattia oncologica e rendono disponibile la loro esperienza con generosità e fiducia nel valore della narrazione condivisa.
La partecipazione sarà, come sempre, gratuita. Il bando è consultabile sul sito Internet della Fondazione Edo ed Elvo Tempia e sul Portale della nostra Azienda Sanitaria Locale, uniti nell'iniziativa, che raccoglie anche in questa occasione il sostegno di numerosi organismi scientifici e associativi della ricerca contro il tumore e del supporto ai pazienti oncologici e ai loro familiari. Gli elaborati dovranno pervenire alla Segreteria organizzativa del concorso entro giovedì 30 novembre 2017.

Rispetto alle edizioni precedenti, il Concorso presenta alcune novità, a partire dalla tipologia di opere in gara. La Presidente della Fondazione Edo ed Elvo Tempia, Viola Erdini Tempia spiega: "Abbiamo voluto dare spazio a una forma espressiva molto intensa, a un linguaggio che spesso sorprende nella sua potente universalità: la fotografia. L'intenzione, sulla base del successo delle esperienze vissute, è di dare voce anche a chi preferisce codici differenti dalla parola. Accanto a racconti e poesie, quindi, questa volta i giurati saranno chiamati a valutare e premiare anche immagini scattate dai partecipanti che sceglieranno questo strumento creativo".
Anche la traccia risulta rinnovata. "Spesso ci si riferisce al cancro ricorrendo a metafore, alcune delle quali diventate molto ricorrenti, forse consunte, nel linguaggio quotidiano e giornalistico, altre più stimolanti, nella loro capacità di stimolare la riflessione e la narrazione" - illustra il dottor Vincenzo Alastra, Responsabile della Struttura Semplice (SS) Formazione e Sviluppo Risorse Umane dell'ASL di Biella nonché Direttore Scientifico del Concorso - "Proponiamo tre metafore che pensiamo possano cogliere diverse dimensioni dell'esperienza di malattia e di cura: chiediamo, a chi desidera farlo, di raccontare il cancro come campo da gioco, come messaggero oppure come una nascita (o rinascita)".
Il Concorso si propone come aggregatore di narrazioni, anche al di là della competizione in senso stretto: ci sarà quindi modo di presentare anche opere "fuori concorso" che sviluppino ulteriormente le tematiche selezionate e offrano ulteriori suggestioni.
L'evento finale previsto per la premiazione sarà un contesto prezioso per alimentare il dialogo continuo fra malati, familiari e professionisti della cura attraverso gli strumenti della narrazione, come riportato nel Comunicato trasmesso dall'Addetto Stampa della nostra Azienda Sanitaria Locale.
INFO

 

***

Premio nazionale di Poesia "GRAFFITI METROPOLITANI" - scade il 15/01/2018
Il concorso prevede due sezioni:

SEZIONE A – Tema: “Viaggio metropolitano” – Il viaggio in città suscita sensazioni particolari legate allo spostamento breve, spinto dalla frenesia degli impegni della giornata. Un viaggio metropolitano può riservare sorprese e ispirare pensieri, riflessioni, fantasie legate a tempi e spazi lontani.
SEZIONE B – Tema libero.

Gli autori minorenni che partecipano al concorso vengono inseriti nella Classifica Giovani che comprende entrambe le sezioni.
Sarà pubblicata una raccolta che comprende 100 poesie.
Le quote di partecipazione a copertura delle spese organizzative e di segreteria sono le seguenti:
Per partecipare con una poesia 10,00 euro. Per partecipare con due poesie 15,00 euro. Per partecipare con tre poesie 20,00 euro.
Tutte le informazioni sono reperibili qui