28/02/2020

BANDI del GAL Montagne Biellesi. Scadenze Maggio e Giugno.



GAL Montagne Biellesi ha pubblicato tre nuovi Bandi di Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali e Turismo sostenibile.

- SVILUPPO E INNOVAZIONE DELLE FILIERE E DEI SISTEMI PRODUTTIVI LOCALI 

ATTUAZIONE DI PROGETTI PILOTA NEL SETTORE FORESTALE (RIF. OPERAZIONE 16.2.1)
Obiettivo del bando è il sostegno a forme di cooperazione costituite da soggetti operanti a vario titolo nel settore forestale e dell’artigianato correlato, volte a sperimentare progetti pilota di filiera con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio boschivo locale, attraverso un utilizzo non finalizzato esclusivamente alla produzione di energia, costruendo modelli di aggregazione multi settoriale da promuovere anche al di fuori del territorio. L’attività di cooperazione si propone di testare forme di gestione e di meccanizzazione forestale che possano essere successivamente adottate e/o coinvolgere altri soggetti professionali ad oggi non coinvolti nel gruppo di cooperazione.
BENEFICIARI: il bando è riservato a Gruppi di Cooperazione (GC) costituiti dai seguenti soggetti operanti nel comparto forestale e della filiera legno: soggetti pubblici o privati proprietari/comproprietari di aree boscate in forma singola o associata; soggetti pubblici o privati in forma singola o associata in grado di dimostrare la disponibilità totale della proprietà ai fini della gestione; operatori del comparto forestale e della filiera del legno; enti locali; organismi di ricerca; poli e reti di imprese.
SCADENZA 18 MAGGIO 2020

 

- AMBITO TEMATICO TURISMO SOSTENIBILE

ORGANIZZAZIONE DI PROCESSI DI LAVORO IN COMUNE E SERVIZI DI TURISMO RURALE (OPERAZIONE 16.3.1)
L’intervento è attivato all’interno dell’ambito tematico “Turismo sostenibile”, con riferimento alla “Creazione di nuove forme di cooperazione commerciale tra piccoli operatori indipendenti tra loro allo scopo di fornire servizi inerenti il turismo rurale”. Lo scopo è quello di sostenere la costituzione di reti di cooperazione tra gli operatori di turismo rurale attivi nell’area GAL.
BENEFICIARI. La cooperazione deve coinvolgere almeno 2 soggetti che contribuiscano alla realizzazione del progetto presentato in funzione dei fabbisogni e della strategia definita dal GAL, di cui almeno un 1 tour operator attivo nel settore dell’incoming locale. I soggetti che fanno parte del gruppo di cooperazione devono obbligatoriamente essere qualificabili “piccoli operatori” ai sensi ai sensi dell’art. 11 paragrafo 3 del regolamento delegato (UE) N.807/2014. microimprese a norma della raccomandazione della Commissione 2003/361/CE (17), o persone fisiche non impegnate in un’attività economica al momento della richiesta di finanziamento.
Il beneficiario del sostegno è il Gruppo di cooperazione (GC). Il GC deve assumere una delle seguenti configurazioni:
- Tipo A) Consorzio di imprese, cooperativa, contratto di rete (rete- soggetto con personalità giuridica);
- Tipo B) forme organizzative create per la realizzazione del Piano delle Attività attraverso raggruppamenti temporanei: Reti-contratto, Associazioni Temporanee di Impresa o di Scopo.
Scadenza: 18 MAGGIO2020 

POTENZIAMENTO DELLE INFRASTRUTTURE PER LA FRUIZIONE ESCURSIONISTICA, RICREATIVA E A SERVIZIO DELL’OUTDOOR E DELLA SEGNALETICA INFORMATIVA (RIF.OPERAZIONE 7.5.2)
L’esperienza del GAL Montagne Biellesi nell’ambito del sostegno alle attività turistiche outdoor ha evidenziato una buona vitalità nel settore dell’offerta privata, nonché la necessità di infrastrutture e servizi attivati dal comparto pubblico al fine di completare e sostenere le attività economiche private nate e sviluppatisi in questi anni nell’area GAL. Nello specifico questa operazione si pone come obiettivo generale “il potenziamento delle infrastrutture per la fruizione escursionistica, ricreativa e a servizio dell’outdoor, segnaletica informativa”. Con questa operazione il GAL intende finanziare la nascita, o riqualificazione, di infrastrutture turistiche che diventino elemento di traino per una crescita del comparto dell’accoglienza, coinvolgendo anche gli operatori del territorio nella loro manutenzione e valorizzazione.
BENEFICIARI Il bando è riservato a Comuni singoli e associati ed altri enti pubblici quali Unioni di Comuni, Enti di gestione delle aree protette regionali. La pianificazione deve essere proposta da un ente pubblico beneficiario capofila.
Scadenza: alle ore 12.59 del 15 GIUGNO 2020

Per vedere i Bandi completi consultare il SITO https://www.montagnebiellesi.com/pages/bandi-attivi-25.html