31/01/2019

Bandi INPS 2019: BORSE DI STUDIO estive per corsi di lingua all’estero e in Italia. Scadenza: 28 febbraio 2019



I Bandi INPS 2019 assegneranno BORSE DI STUDIO A FIGLI DI DIPENDENTI E PENSIONATI PUBBLICI, ai figli di iscritti alla Gestione Fondo IPOST e ai figli di assistiti IPA che vogliono frequentare un corso di lingua all’estero o in Italia durante le vacanze estive.
I contributi, che si rivolgono agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, consentendo di coprire quasi totalmente il costo del corso, sono un concreto incentivo alla mobilitazione e alla crescita culturale degli studenti.
Maggiori informazioni. Entro il 4 aprile 2019 verranno comunicati i vincitori delle borse di studio, che verranno selezionati dando priorità agli studenti disabili o con invalidità civile al 100% e tenendo conto della promozione con o senza debiti formativi nell’anno scolastico 2017/2018, della media scolastica e della situazione economica della famiglia. Ai giovani disabili è data la possibilità di avvalersi di assistenza continua di personale qualificato, con costi a carico dell’Istituto (ex Inpdap).

I bandi nello specifico sono 3:
- EstateINPSieme estero: borse di studio: 22.930 euro, durata soggiorno: due settimane.
Rivolto a: studenti scuola secondaria di secondo grado e che non hanno compiuto 23 anni
Contributo: fino a 2.000 euro
- EstateINPSieme Italia: borse di studio: 12.020 euro, durata soggiorno: una o due settimane
Rivolto a: studenti scuola elementare e media
Contributo: 600 euro o 1.000 euro in base alla durata
- Corso di lingue all’estero: borse di studio: 1.170 euro, durata soggiorno: da tre a cinque settimane. Rivolto a: studenti scuola superiore con certificazione di lingua B1
Contributo: fino a 3.900 euro

 

Condizioni economiche: il contributo, calcolato in percentuale sull’ISEE della famiglia, non scende mai al di sotto del 60% del valore totale della borsa di studio.
Per tutti dettagli sui BANDI vedere sul sito www.inps.it 

Guida alla candidatura: per richiedere il contributo occorrerà effettuare la registrazione telematica per ottenere il PIN dispositivo e inviare la richiesta di partecipazione direttamente dal sito dell’INPS con la documentazione apposita, come specificato sul bando, a partire dal 31 gennaio 2019.
Scadenza: 28 febbraio 2019