Servizio Civile NazionaleCOS`E'

Il Servizio civile universale è un'importante occasione di crescita personale, di educazione alla cittadinanza attiva, uno strumento per aiutare le fasce più deboli, contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

E'  possibile prestare il servizio civile in diversi ambiti: assistenza; protezione civile; patrimonio ambientale e riqualificazione urbana; patrimonio storico, artistico e culturale; educazione e promozione culturale e dello sport; agricoltura in zona di montagna, agricoltura sociale e biodiversità;  promozione della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata; promozione e tutela dei diritti umani; cooperazione allo sviluppo; promozione della cultura italiana all’estero e sostegno alle comunità di italiani all’estero.

Sono anche previsti progetti di servizio civile all`estero.

Il Servizio Civile consente di aggiungere un`esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, quando non diventa addirittura opportunità  di lavoro, e nel contempo assicura una sia pur minima autonomia economica.

L`esperienza dura al massimo 12 mesi ed è richiesto un impegno di 25 ore settimanali circa (un monte ore annuo non inferiore a 1.145 ore complessive, che si riducono qualora il progetto abbia durata inferiore).

I volontari ricevono un trattamento economico di € 439,50 mensili.
Inoltre, qualora il progetto preveda soggiorni all`estero, viene corrisposta un`indennità  giornaliera che va da € 13 a € 15 (a seconda della zona di destinazione) per tutto il periodo di permanenza.

COSA FARE
I ragazzi e le ragazze di età  compresa tra i 18 e 28 anni (28 e 364 giorni) interessati al servizio civile volontario devono presentare, entro la data di scadenza prevista dal bando, domanda di partecipazione a un solo progetto tra quelli elencati nell`allegato al bando.

SCELTA DEL PROGETTO
I progetti d`impiego dei volontari sono predisposti dagli enti pubblici e dalle organizzazioni del Terzo Settore (non profit). Tali progetti vengono presentati all`Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, che li esamina e li approva.
Viene quindi successivamente emesso il bando rivolto ai giovani.
I progetti possono essere consultati nel sito del Servizio Civile nell'area "Avvisi e Bandi " attraverso un motore di ricerca che consente una selezione geografica (per regione, provincia, ...) o per settore di interesse.

Per il Biellese, l'Informagiovani di Biella predispone nei primi giorni di uscita del bando una sezione del proprio sito in cui vengono inserite tutte le informazioni utili per i giovani interessati a presentare domanda per svolgere il servizio civile nel nostro territorio. Organizza inoltre incontri informativi.

L'ente / associazione seleziona, tra i profili delle candidature presentate, quelli più adeguati alle attività  operative previste dal progetto. I candidati selezionati vengono inclusi in una graduatoria provvisoria che diventa definitiva dopo la verifica dei requisiti previsti dal bando. Successivamente l'Ufficio Nazionale Servizio Civile (UNSC), con specifico provvedimento, dispone l'avvio al servizio dei volontari, specificando la data di inizio e le condizioni generali di partecipazione.
L`ente/associazione provvede quindi ad informare i selezionati.

INFORMAZIONI PER CANDIDARSI
Possono partecipare alla selezione i giovani e le giovani che alla data di scadenza dei bandi:
- abbiano compiuto il diciottesimo e non abbiano superato i 28 anni (fino a 29 non compiuti)
- siano cittadini italiani / cittadini degli altri Paesi dell'Unione europea / cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;
- godano dei diritti civili e politici e non siano stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l'appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità  organizzata.
Possono essere richiesti dagli enti ulteriori requisiti connessi all'attuazione dei singoli progetti.

Il giovane che intenda partecipare a specifici progetti afferenti ai programmi di intervento finanziati dal PON-IOG “Garanzia Giovani”, in aggiunta ai requisiti generali, deve possedere anche questi specifici requisiti:
- residenza in Italia
- essere un NEET (che non ha né cerca un impiego e non frequenta una scuola né un corso di formazione o di aggiornamento professionale)
- adesione al Programma PON-IOG “Garanzia Giovani” attraverso i siti dedicati.


La domanda di partecipazione al progetto scelto può essere presentata solo dopo la pubblicazione del relativo bando sulla Gazzetta Ufficiale.
Il bando (con la modulistica per candidarsi) viene pubblicato sul SITO DEL MINISTERO
 
A chi e come si presenta la domanda:
Dal 2019 è possibile presentare domanda di partecipazione esclusivamente online attraverso la piattaforma DOL: puoi accedere direttamente da https://domandaonline.serviziocivile.it.

L'accesso avviene esclusivamente attraverso le credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità  Digitale.
La registrazione SPID consiste in 3 step:
1. Inserire i dati anagrafici
2. Creare le proprie credenziali
3. Effettuare il riconoscimento attraverso un Identity Provider
Per la registrazione sono richiesti: un indirizzo e-mail; il numero di telefono cellulare; un documento di identità  valido; la tessera sanitaria con il codice fiscale.

Una volta effettuato il riconoscimento e ottenute le credenziali per accedere a DOL, è possibile compilare online la domanda per il servizio civile. Tutte le indicazioni necessarie si trovano a questo link

Selezione:

Tutti i candidati dovranno sostenere una selezione, che sarà  effettuata direttamente dall'ente che realizza il progetto.
Gli enti comunicheranno ai candidati la data e la sede dove si terrà  la selezione. I candidati che non si presentano al colloquio nel giorno e nella sede stabiliti vengono esclusi.
La selezione è effettuata dall'ente attraverso un colloquio attitudinale.
I titoli posseduti dal candidato sono valutati in relazione al progetto per il quale concorre.

SITO UFFICIALE NAZIONALE: https://www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it/

Durante l'anno potrebbero essere emessi bandi legati anche a specifici eventi o progetti.

Il bando ordinario 2020 è stato pubblicato il 21 dicembre e scadrà l'8 FEBBRAIO 2021 ore 14


Le informazioni sui progetti e i posti disponibili nel Biellese sarnno disponibili a breve sul nostro sito

 

IN REGIONE PIEMONTE:
Con il decreto legislativo 5 aprile 2002 n. 77 sono state attribuite alle Regioni specifiche competenze, per la cui gestione la Regione Piemonte ha istituito un apposito ufficio che fa capo alla Direzione Coesione Sociale, Via Bertola 34, Torino
Fax 011.4325431, E-mail: serviziocivile@regione.piemonte.it - Sito
Referenti: Patrizia PIGOLI, tel. 011.432 2285 - Cristina GALLASSO, tel. 011.432 3671.


Informagiovani Comune di Biella, informazioni aggiornate dicembre 2020