ll Servizio Volontario Europeo – opportunità nell'ambito della Key Action 1 Mobilità degli individui del programma Erasmus+ - offre ai giovani tra i 17 e i 30 anni un'esperienza di apprendimento interculturale in un contesto non formale, promuove la loro integrazione sociale e la partecipazione attiva.

I giovani possono svolgere un'attività di volontariato in un paese del programma o al di fuori dell'Europa, per un periodo che va da 2 a 12 mesi, impegnati come "volontari europei" in progetti locali in vari settori o aree di intervento: cultura, gioventù, sport, assistenza sociale, patrimonio culturale, arte, tempo libero, protezione civile, ambiente, sviluppo cooperativo, ecc.

Sono esclusi interventi ad alto rischio in situazioni immediatamente successive a crisi (aiuti umanitari, aiuti successivi a catastrofi, ecc.).

Il progetto si avvale dei principi e dei metodi dell'apprendimento non formale. Attraverso questa esperienza i giovani hanno l'opportunità di entrare in contatto con nuove culture, esprimere solidarietà verso gli altri e acquisire nuove competenze e capacità utili alla loro formazione personale e professionale.

Dove si può fare lo SVE
Nei Paesi aderenti al Programma: 28 Stati Membri UE e tanti paesi aderenti al programma extra UE (anche in altri continenti)

Agenzia Nazionale Giovani, Roma: www.agenziagiovani.it/

Vedi il programma

E' possibile scaricare il database degli Enti Sve accreditati: offre una breve descrizione dell’organizzazione SVE, le tematiche di interesse e i contatti

Per quanto riguarda il database delle opportunità SVE è possibile selezionare il paese, il periodo e il settore di interesse nel quale si intende svolgere il proprio SVE

L’incrocio tra le tue esigenze e i progetti disponibili non è semplice, per cui occorre informarsi con largo anticipo (almeno 4/6 mesi). Non si può accedere ad un progetto SVE senza un ente di invio, per cui se sei interessato informati presso uno degli enti accreditati.

Novità importanti nel 2018 per il Servizio Volontario Europeo
La Guida al Programma Erasmus+ 2018 conferma quanto preannunciato in merito allo SVE: la modifica dello scopo geografico e del suo nome.
Dal 2018 i progetti di Servizio Volontario Europeo si chiameranno "Progetti di volontariato" e non riguarderanno più i Paesi Programma, ma i Paesi Partner vicini e i Paesi non UE.

Perché questi cambiamenti?
Dal 2018 partirà un nuovo Programma, già noto come "Corpo Europeo di Solidarietà", che promuoverà attività di volontariato, tirocinio e lavoro per i giovani e si rivolgerà ai Paesi membri dell’UE.
Il nuovo Programma impiegherà gran parte del budget del Servizio Volontario Europeo relativo al periodo 2018-2020, motivo da cui nasce l’esigenza di variare lo scopo geografico dello SVE  in Erasmus+. Dunque, i progetti di volontariato con i Paesi membri saranno finanziati dal Corpo Europeo di Solidarietà, quelli con i Paesi partner da Erasmus+.

A supporto delle organizzazioni accreditate, l’Agenzia Nazionale per i Giovani si propone di:
- Pubblicare a breve una lista di organizzazioni accreditate e attive che risiedono nei Paesi Partner e non UE, così da facilitare la creazione di nuovi partenariati (lista che non si affiancherà all’EVS Database, punto di riferimento per le organizzazioni accreditate)
- Organizzare giornate informative sui progetti di volontariato e l’accreditamento nell’ambito di Corpo Europeo di Solidarietà ed Erasmus+
- Continuare ad offrire informazione e consulenza attraverso l’Ufficio preposto
- Pubblicare a breve una nota inerente i fondi relativi ad Erasmus+, per fare poi altrettanto per il nuovo Programma CES non appena saranno disponibili i relativi documenti (Guida al Programma e application form).
http://europa.eu/youth/SoLiDarity_it
http://europa.eu/youth/solidarity/faq_it



A CHI CHIEDERE INFORMAZIONI A BIELLA

A Biella, una prima informazione può essere richiesta all'Informagiovani di Biella o a quello di Cossato
e anche al Centro Territoriale per il Volontariato, Via Orfanotrofio 16, referente: Luca Bertolini, tel. 015.8497377, e-mail: luca.bertolini@centroterritorialevolontariato.org
(Attenzione: attività sospesa nel 2018 poiché il referente è all'estero)

Enti accreditati nel Biellese:


- Il Consorzio Sociale Il Filo da Tessere di Biella, Via Tripoli 24, tel. 015.0991021, referente: Patrizia Sileo, è un ente accreditato solo per l'accoglienza (non per l'invio) di volontari SVE e coordina le cooperative accreditate (facenti parte del consorzio sociale) per ospitare i volontari provenienti dall'estero.

- L'Associazione La Rete, collegata a Caritas, è accreditata sia per l'accoglienza che per l'invio, ma al momento si sta occupando solo di un progetto in accoglienza (ospitando ragazzi in SVE).
Relativamente all'invio, per ora fa solo da tramite per progetti centrati sul tema della povertà, gestiti da altre Caritas Diocesane con cui è in contatto.
Se ti interessa questo tema e vuoi partire per uno SVE con Caritas, puoi contattare tel. 015.22721 int. 233, al mattino, E-mail: caritas@diocesi.biella.it, referente: Valentina Grigoli, www.caritasbiella.it


Pubblicano informazioni su varie opportunità SVE:

- Associazione Eurocultura di Vicenza www.eurocultura.it - vedi la voce Partire > Volontariato all'estero

- Servizio Volontario Europeo http://serviziovolontarioeuropeo.it - sve@serviziovolontarioeuropeo.it si trovano opportunità con scadenza a breve

- Associazione Scambieuropei - www.scambieuropei.info

- Progetto Giovani di Padova: Vedi il sito alla pagina dedicata all'ESTERO > Volontariato >News Spazio Europa
www.progettogiovani.pd.it/spazio-europa/servizio-volontario-europeo/

- Europe Direct Torino, Centro di informazione europea della Provincia di Torino, Via Maria Vittoria 12, Tel. +39 011 8615430 Fax +39 0118614224, infoeuropa@provincia.torino.it. No assistenza ai giovani per la partenza, solo informazioni. 
Pubblicano su FB Europe Direct Torino le opportunità SVE.

Principali organizzazioni italiane che si occupano di SVE e pubblicano informazioni su opportunità:

Altamura (BA), www.linkyouth.org/freego.html - evs@linkyouth.org 
Caserta: www.giosef.it - evs@giosef.it
Ferrara, www.iboitalia.org - sve@iboitalia.org - Progetti che cercano volontari per la prossima scadenza
Forlì (FC), www.uniser.net - segreteria@uniser.net 
Milano e Torino, www.serviziovolontarioeuropeo.it - sve@associazionejoint.org 
Milano: Casa per la Pace, info@casaperlapacemilano.it - www.casaperlapacemilano.it
Modena: www.goingtoeurope.org - info@goingtoeurope.org 
Mussomeli (CL), Arcistrauss, www.arcistrauss.it - arcistrauss@arcistrauss.it 
Nicotera (VV), www.giovaniperleuropa.org - meri@giovaniperleuropa.org
Padova, www.progettogiovani.pd.it - evs@comune.padova.it
Padova: www.xena.it - evs@xena.it 
Palermo, http://cesie.org/ - sve@cesie.org
Pisa: Associazione “El Comedor Estudiantil Giordano Liva”, cooperazione@elcomedor.it - www.elcomedor.it
Rimini: Associazione Papa Giovanni XXIII: www.odcpace.org - Servizio Obiezione e Pace, E-mail: odcpace@apg23.org
Roma: www.afsai.it - sve@afsai.it
Roma: www.legambiente.it - volontariato@legambiente.it
Roma: www.lunaria.org - volo@lunaria.org
Roma: www.cemea.eu/european-voluntary-service - info@replay.cemea.it
Roma: www.sci-italia.it - info@sci-italia.it
Roma: Youth Action for Peace (YAP) Italia www.yap.it - ltv@yap.it
Torino: www.stranaidea.it - animazione@stranaidea.it
Torre Pellice: Diaconia Valdese di Torre Pellice, attivi in Piemonte, Tos cana e Sicilia, ma presenti anche in altre regioni, www.diaconiavaldese.org
Trento: www.incoweb.org - info@incoweb.org
Trieste: http://europedirect.comune.trieste.it - europedirect@comune.trieste.it

Periodicamente gli enti d’invio organizzano incontri aperti a tutti per illustrare lo SVE: parteciparvi è molto utile e non dà luogo ad alcun impegno.


Informagiovani Comune di Biella (aggiornato marzo 2017 e gennaio 2018)